Tuesday, 22 July 2008

20 Luglio 2008, Paolo e Francesca Sposi!!!!


In questo giorno speciale io e Paolo abbiamo celebrato il Sacramento del Matrimonio.
E' stata una giornata emozionante per noi e per tutti coloro che hanno potuto condividere con noi questo momento!
Li ringraziamo ancora di cuore per l'affetto e la partecipazione che ci hanno mostrato.

A presto
Francesca e Paolo

“Credo che gli Amici siano Angeli silenziosi
che ci aiutano a rimetterci in piedi
quando le nostre ali non si ricordano più
come si fa a volare”

Il mio Album

Wednesday, 9 July 2008

Mosca dell'olivo


Fonte fotografia: L'ortofrutticola d'Albenga.

I cambiamenti climatici, le temperature instabili favoriscono lo sviluppo e la diffusione di malattie e di insetti pericolosi per la salute delle piante e dei suoi frutti.
Seppure la mosca dell'olivo sia più frequente nelle zone vicino al mare, da quanche anno a questa parte anche nelle nostre zone abbiamo subito attacchi consistenti da parte di questo insetto che, se lasciato agire, non dà alcuna speranza di produrre olio poiché provoca la caduta precoce delle drupe e da quello che può eventulamente rimanere non si otterrà sicuramente olio di qualità in grado di rispettare i paramentri stabiliti dai disciplinari per la certificazione IGP.
In questi giorni approfondiremo questo tema cercando di conoscere meglio gli effetti dell' attività della mosca dell'olivo e le possibili soluzioni.

Tuesday, 8 July 2008

Educazione Alimentare

Ho appena letto l'ultimo post pubblicato dalla mia amica Flavia: EDUCAZIONE ALLA SALUTE; parla di come il gioco interattivo possa avere risvolti educativi in merito alle buone pratiche alimentari.

Si tratta di una iniziativa promossa dalla Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor in collaborazione con l’Università degli studi di Parma: Dipartimento di Sanità Pubblica – sez. igiene- Area Nutrizione Umana.
Il progetto si chiama Five a day

Monday, 7 July 2008

Classificazione degli oli

Poiché molto spesso c'è un po' di confusione nel riconoscere le differenze tra le varie classificazioni degli oli, propongo stralcio dell'allegato al Reg. CEE n. 136/1966 di cui all'articolo 35.

OLI DI OLIVA VERGINI
Oli ottenuti dal frutto dell'olivo soltanto mediante processi meccanici o altri processi fisici in condizioni che non causano alterazione dell'olio, che non hanno subito alcun trattamento diverso da lavaggio, decantazione, centrifugazione e filtrazione, esclusi gli oli ottenuti mediante solvente o con coaduivante ad azione chimica o biochimica o con processi di riesterificazione e qualsiasi miscela di oli di altra natura.

Con il Reg.CEE 1531/2001 sono state fissate le descrizioni e relative definizioni degli oli di oliva e di sansa di oliva in vigore dal 1 Novembre 2003:

OLI D’OLIVA VERGINI
Ottenuti dalla sola spremitura delle olive. Oli ottenuti dal frutto dell’olivo
soltanto mediante processi meccanici o altri processi fisici, in condizioni
che non causano alterazioni dell’olio e che non hanno subito alcun
trattamento diverso dal lavaggio, decantazione, centrifugazione e dalla
filtrazione, esclusi gli oli ottenuti mediante solvente o con coadiuvanti ad
azione chimica o biochimica o con processi di riesterificazione e qualsiasi
miscela con oli di altra natura. Detti oli di oliva sono oggetto della classificazione e denominazioni che seguono:

- Olio extra vergine di oliva, la cui acidità libera, espressa in acido oleico è al massimo di 0,8 g per 100 g e avente le altre caratteristiche conformi a quelle previste per questa categoria;

- Olio di oliva vergine, la cui acidità libera, espressa in acido oleico è al
massimo di 2 g per 100 g e avente le altre caratteristiche conformi a quelle
previste per questa categoria;

- Olio d’oliva vergine lampante, la cui acidità libera, espressa in acido
oleico è superiore a 2 g per 100 g e avente le altre caratteristiche conformi
a quelle previste per questa categoria.

OLIO DI OLIVA RAFFINATO
Olio di oliva ottenuto dalla raffinazione di olio di oliva vergine con un tenore
di acidità libera, espresso in acido oleico, non superiore a 0,3 g per 100 g e
avente le altre caratteristiche conformi a quelle previste per questa categoria;

OLIO DI OLIVA
Olio ottenuto dal taglio di olio d’oliva vergine diverso dall’olio lampante e
olio d’oliva raffinato, con un tenore di acidità libera, espresso in acido oleico,
non superiore a 1 g per 100 g e avente le altre caratteristiche conformi a quelle
previste per questa categoria;

OLIO DI SANSA DI OLIVA GREGGIO
Olio ottenuto dalla sansa d’oliva mediante trattamento con solventi o mediante
processi fisici, oppure olio corrispondente all’olio d’oliva lampante, e avente
le altre caratteristiche conformi a quelle previste per questa categoria;

OLIO DI SANSA DI OLIVA RAFFINATO
Olio ottenuto dalla raffinazione di olio di sansa di oliva greggio, con un tenore
di acidità libera, espresso in acido oleico, non superiore a 0,3 g per 100 g e
avente le altre caratteristiche conformi a quelle previste per questa categoria;

OLIO DI SANSA DI OLIVA
Olio ottenuto dal taglio di olio di sansa di oliva raffinato e di olio di oliva
vergine diverso dall’olio lampante, con un tenore di acidità libera, espresso
in acido oleico, non superiore a 1 g per 100 g e avente le altre caratteristiche
conformi a quelle previste per questa categoria.

Fonte: PRASSI OPERATIVE PER LA PRODUZIONE DELL’OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA CON MENZIONE IN ETICHETTA “ESTRATTO A FREDDO”
A cura di
Massimo Mencuccini e Maurizio Patumi
Consiglio Nazionale delle Ricerche
Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali del Mediterraneo
Sezione di Olivicoltura di Perugia
Giulio Scatolini